Colégio “N.S. de Nazaré”

CONSELHEIRO LAFAIETE (MG) 36.400-000

Praça Madre Teresa Grillo Michel, 176 – Cx. Postal 23

 

  • Scuola Materna
  • Scuola Fondamentale I e II (dal 1° al 9° anno) e
  • Scuola Media (dalla 1ª alla 3ª serie)
  • Scuola Superiore
  • Informatica
    • Catechesi
    • Pastorale parrocchiale e diocesana
    • Pastorale sociale
    • Centro alimentazione neonati

CONSELHEIRO LAFAIETE

PRIMA CASA DELLA CONGREGAZIONE NELLO STATO DI MINAS GERAIS

Lotte e sfide, successi e vittorie caratterizzano la storia secolare del “Collegio Nostra Signora di Nazareth”. Tutto ebbe inizio il 14 luglio 1905, quando le missionarie italiane suor Maria dell’Immacolata Gilet e suor Vincenzina Gerbaudi, dirette a Diamantina, per sbaglio ma provvidenzialmente, presero la direzione per Queluz di Minas, ora Conselheiro Lafaiete, dove incontrarono il vicario padre Américo Adolpho Taitson alla cui domanda, quale fine le avesse portate a quella destinazione, esse risposero: “fare del bene”. Ospitate e incoraggiate da don Américo, le suore rimasero in quella città, pensando già di fondare un ospedale, una scuola e una casa di accoglienza per bambini abbandonati.

Dopo aver ospitato nella casa le prime orfane (1905), le suore si impegnarono (1906-1907) nella costruzione della “Santa Casa di Misericordia”, l’attuale “Ospedale Queluz”. Nel 1916, ampliando lo stabile, fu eretto il Collegio “Nostra Signora di Nazareth” comprensivo di orfanotrofio (residenziale), scuola materna, elementare, primaria e secondaria (1920), perché era necessario promuovere l’educazione dei giovani, specialmente dei più bisognosi, che arrivavano numerosi e con tante speranze da diverse parti del Paese.  In seguito fu creato, adiacente al Collegio, l’asilo nido “Josefina Romeiro” (1982) per la cura dei bambini le cui madri, con poche risorse finanziarie, erano costrette a lavorare molto lontano dalle loro case. Nel 2000, infine, viene istituita l’Opera sociale intitolata ad un vescovo nostro amico e benefattore “Dom Daniel Tavares Baeta Neves”, finalizzata ad aiutare i bambini poveri del luogo.

Un lungo cammino fino ai nostri giorni

Nel corso degli anni il “Nazareth” si è sempre evoluto e rinnovato, adeguandosi alle esigenze dei tempi e del progresso, sia a livello strutturale e tecnológico, sia a livello pedagógico. Molte sfide sono state superate, nel passato e al presente, per dare continuità a quest’opera condotta a testa alta da tante suore e collaboratori. Il primato dei valori evangelici, soprattutto, e la cura della  persona umana nella sua crescita globale qualificano la nostra missione educativa, culturale e didattica, nella prospettiva di un futuro migliore della società.

Sempre, nella mostra missione, ci accompagnano e trasmettiamo le parole della mostra Fondatrice:

“Dove c’è fede, c’è amore

Dove c’è amore, c’è pace

Dove c’è pace, c’è benedizione”.

rfwbs-sliderfwbs-sliderfwbs-sliderfwbs-sliderfwbs-sliderfwbs-sliderfwbs-sliderfwbs-sliderfwbs-sliderfwbs-sliderfwbs-sliderfwbs-slide