A madre Teresa Grillo Michel

Nella sua festa liturgica

 

SIGNORA E SERVA

Teresa fu Signora,
per censo nobildonna,
distinta pur nel modo
di vivere da santa.

Fu serva dell’Amore:
nel povero vedeva
i segni della fame,
le tracce del divino.

Fu serva d’infelici:
la carità la spinse
a mitigar affanni,
ad addolcir la morte.

Or ella è beata,
Signora fra le stelle,
ma china sulla terra
ch’è povera di cielo.

Pietro Tamburrano
rfwbs-sliderfwbs-sliderfwbs-sliderfwbs-sliderfwbs-sliderfwbs-sliderfwbs-sliderfwbs-sliderfwbs-sliderfwbs-sliderfwbs-sliderfwbs-slide